LA CASTELNUOVESE

CONCORSO IN DUE FASI PER IL RECUPERO DI UN EDIFICIO EX BRICCHETTIFICIO A SAN GIOVANNI IN VAL D’ARNO, DA DESTINARE A UFFICI E SERVIZI BASATO SU PRINCIPI DI SOSTENIBILITA’ ED EFFICIENZA ENERGETICA.

cn_diurno-cam1_100522

2°PREMIO

L’edificio dell’ex bricchettificio è un pregevole esempio di architettura industriale dell’ Ottocento. Il corpo di fabbrica centrale diventa un grande atrio verticale che ospita le scale e l’ascensore per la distribuzione interna. Le grandi bucature esistenti nelle facciate sono tutte riaperte e utilizzate per inserire dei volumi vetrati, a volte sporgenti. Dell’esistente è conservata la carpenteria metallica che rivestita con delle lamiere forate diventa un grande tetto per la sala conferenze che scorre su dei binari con dei semplici meccanismi dei cancelli industriali.

cn_diurno-cam11_100522

cn_diurno-cam10_100522

cn_diurno-cam12_100522

cn_diurno-cam6_

cn_diurno-cam8_100522

cn_diurno-cam4_100522

Credits:

Progetto:

RICCISPAINI ARCHITETTI ASSOCIATI (A.Birindelli,M.Ferretti, R.Lamanna,E.Piccione,L.Prunesti, A.Raimondi, F.Spaini, M.Tiberi)

Collaboratori: V.Penna, D. di Giambattista, E. Vitolo

Impianti: ing. A.de Laurentiis ing. Mauro Meuti ing. A. G. D’Ovidio

Superficie: 1945 mq.

Importo Lavori: 3.500.000,0 €

Anno: 2010

Committente: La Castelnuovese soc. coop.